Non rimanere a guardare.

Il rapporto tra le PMI e il social media marketing.

In un altro articolo abbiamo trattato delle difficoltà che vivono quotidianamente le PMI, che ti consigliamo di leggere: “L’Italia è una repubblica fondata… sulle PMI.”

In un clima di forte incertezza, il pensiero ricorrente è: “aspetto gli eventi e mi preoccupo soltanto di ridurre i costi di gestione d’impresa”. E’ una soluzione ma, di certo, non è una strategia imprenditoriale da prendere come esempio.

Negli imprenditori Italiani è nata la convinzione che per “sbarcare il lunario” e per contrastare l’effetto Cina, è necessario proporre ai consumatori prodotti e servizi a basso costo. E allora le produzioni sono affidate ad operai non specializzati, le materie prime utilizzate sono di scarsa qualità e infine vengono applicati tagli sugli investimenti a quei reparti (vedi quello del marketing e della comunicazione) che, al contrario, dovrebbero essere il cuore pulsante di ogni PMI.

Dobbiamo ricordarci che l’Italia e gli Italiani, sono universalmente riconosciuti per le produzioni di qualità, per l’originalità e la cura della manifattura. Vantiamo il più alto numero di imitazioni. Altri ci hanno addirittura clonato e spacciato per nostre produzioni la mozzarella, i pomodori e le arance della nostra bella Sicilia. Per non parlare poi del settore dell’abbigliamento e degli accessori come scarpe, borse, cinture e portafogli.

Care imprese e imprenditori Italiani: il successo di una impresa non è determinato se piazza sul mercato prodotti a prezzi bassi, a discapito della qualità. Abbassare il livello per competere con i Paesi orientali, significa inesorabilmente dichiarare la sconfitta.

Continuate a promuovere e sforzatevi per cercare di migliorare la popolarità della vostra azienda, facendo una comunicazione misurata nella spesa e pensata per il target dei clienti. Non azzerate i costi nella pubblicità. Oggi è possibile, con piccoli investimenti e in molti casi gratuitamente, farsi conoscere ad un vasto pubblico, creare interesse intorno a voi e generare audience positivo.

 

Comunicare per aumentare la popolarità.

Per incrementare gli affari e per divulgare il proprio brand, è necessario farsi conoscere ad un vasto pubblico. I mass media “tradizionali” come la TV, la radio e la carta stampata (quella a diffusione nazionale), sono ad esclusivo appannaggio delle grandi imprese.

Il motivo è semplice: i costi di produzione, come nel caso di uno spot e il conseguente acquisto degli spazi, richiedono ingenti investimenti di denaro. Somme, spesso con cifre a 6 zeri, che gli l’imprenditori delle PMI non hanno a disposizione nel budget di bilancio. A loro, sono riservate altre forme di comunicazione, circoscritte ad un’area limitata e quindi a costi inferiori. E’ il caso delle affissioni (cartelloni stradali), dei volantini o del direct marketing.

Ma allora le PMI, come fanno a raggiungere un vasto pubblico interessato ai loro prodotti e servizi? La risposta è semplice: grazie ad internet ed in particolare al social media marketing.

Leggi l’articolo: Cos’è il Social Media Marketing?

Condividi l'articolo:

Tags: , ,

Vuoi condividere il tuo pensiero?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2004 - 2016 | Agenzia Paganelli | realizzazione siti web