Come testare un sito con design responsive

Sempre più utenti utilizzano dispositivi mobile come tablet e smarphone, per navigare sul web. E il dato è in continua crescita, anche secondo l’autorevole fonte Audiweb che, secondo una recente statistica dello scorso Novembre 2014, dichiara:

Nel giorno medio ad agosto sono stati 15,5 milioni gli utenti online da dispositivi mobili (smartphone e tablet), collegati  per 1 ora e 37 minuti per persona.
Il 66,4% del tempo totale speso online è stato generato dalla fruizione di internet da mobile.

Ne consegue che programmatori e webmaster nella progettazione e realizzazione di un sito web, non possono assolutamente ignorare la portata e l’importanza di rendere facilmente navigabile, anche dai dispositivi mobile, il sito stesso. In caso contrario, il rischio è di perdere contatti e potenziali clienti!

 

La soluzione: un sito web con layout responsive.

Per rendere accessibile un sito a prescindere se viene utilizzato un PC Windows, MAC, un tablet o uno smartphone, con qualsiasi browser (Internet Explorer, Chrome, Firefox, ecc.) a qualsiasi risoluzione del display, la risposta è semplice: il design del sito deve essere responsive

Il responsive web design e di conseguenza il codice di un sito web responsive sono progettati per riconoscere le dimensioni del monitor con il quale il sito viene visualizzato e di conseguenza adattare il layout affinché il sito mostri un menu compatto, adatti le immagini, elimini o eviti di richiamare alcune librerie javascript che, nella versione desktop mostrano effetti speciali utili a fornire agli utenti un’esperienza più gradevole, ma al contrario nella versione mobile non sarebbe altrettanto “godibili” anzi appesantirebbero il download della pagina inutilmente.

A Google piace il responsive

Ormai è ufficiale, molti siti responsive guadagnano posizioni grazie alla loro adattabilità e ottimizzazione a differenti layout, rispetto ad altri siti web “mono layout”. Già da un po’ Google mostra nei risultati di ricerca effettuati con smartphone, la scritta “Mobile-friendly” accanto alle descrizioni dei siti web, questo in prima battuta per fornire un ulteriore informazione agli utenti che di conseguenza sapranno di trovare un sito navigabile e usabile adatto al loro dispositivo e come tutti sanno, ciò che gli utenti preferiscono, piace anche a Google! Non è quindi più tempo di avere un sito a “layout fisso” se si vogliono soddisfare tutti i nostri visitatori e convertire al massimo le visite in contatti.

Come testare se un sito ha un design responsive

Il tuo sito ha un design responsive? Come accennato prima, Google è il primo strumento che può darci questa indicazione premiando i nostri sforzi con la scritta “Mobile-friendly”, ma se vogliamo avere una certezza in più possiamo utilizzare una risorsa online (un tool per testare siti responsive) che ci permetterà di verificarlo.

Designmodo.com (clicca qui) è un tool – non devi fare il download o l’installazione -,  che ti consente di eseguire un test su un sito web per ogni tipo di risoluzione. In questo modo potrai avere idea di come gli utenti vedono il tuo sito e verificare se le pagine web si adattano alla visualizzazione attraverso dispositivi mobile.

Nella barra in alto di stato, inserisci l’indirizzo del sito (Url) da verificare. Dopo il caricamento, potrai impostare la risoluzione semplicemente specificandola nelle successive caselle o selezionare risoluzioni preimpostate per i vari tipi di dispositivo.

realizzare siti web responsive

Scelta la risoluzione, prova a trascinare la barra di scorrimento laterale da destra verso sinistra: se la pagina si ridimensiona consentendo la visualizzazione dell’intero sito all’interno del frame, allora vorrà dire che il sito che stai esaminando ha un layout responsive.

Viceversa, se trascinando la barra di scorrimento laterale verso sinistra la finestra si ridimensiona ma la dimensione della pagina resta la medesima, permettendoti di visualizzare solo la parte di pagina non sorpassata dalla barra di scorrimento, allora in questo caso stai testando un sito web con layout NON responsive.

 

Tags: , , , , ,

6 Commenti

  1. Rispondi

    Marco Gismondi

    16 Novembre 2019

    Buongiorno,
    ho letto il vostro interessante articolo. Vengo subito al dunque.
    Sono il titolare di una piccola impresa che distribuisce ed installa impianti di sicurezza, in particolare sistemi di allarme e videosorveglianza.
    Ho un sito (preferisco indicarvi l’indirizzo privatamente), realizzato se non ricordo male circa 2 anni fa.

    E’ da qualche mese che ho capito, confrontandomi anche con altri miei colleghi e leggendo qua e la, quanto sia importante per la mia impresa avere un sito che generi qualche bel nuovo contatto di utenti interessati ai miei prodotti.

    Il fatto che poche sono le visite giornaliere (tra le 25 e le 30), può dipendere dal fatto che il mio sito web non è responsive?

    Ho provato il vostro tool e in effetti la visualizzazione non viene automaticamente ridimensionata.

    Potete in qualche modo aiutarmi?
    Grazie anticipatamente.

    Marco

    • Rispondi

      roberto

      16 Novembre 2019

      Ciao Marco,
      per valutare quale sia il problema, è necessario vedere il sito.
      Invia una mail a info@robertopaganelli.it indicando l’indirizzo (Url).
      Poi risponderemo alle tue domande.
      A presto.

      • Rispondi

        roberto

        16 Novembre 2019

        Marco,
        abbiamo ricevuto la tua mail dove hai indicato l’Url del tuo sito.
        Così come hai richiesto, non renderò pubblico il nome a dominio.

        Come anche tu hai potuto verificare, il sito non è responsive… ma questo ahimè non è l’unico problema.
        Ti dico subito che, a mio avviso, il sito va rifatto, per questi motivi:

        – Meta Tag duplicati e spesso impostati in modo non corretto
        – Testi non ottimizzati
        – Collegamenti a pagine inesistenti (errore 404 – pagina non trovata)

        Per qualsiasi altra informazione o per richiederci un preventivo per la realizzazione del nuovo sito web, contattati telefonicamente oppure invia una mail.

        Cordiali saluti.

  2. Rispondi

    Roberto

    16 Novembre 2019

    Salve

    avrei piacere di sapere cosa non funziona
    nel sito nel dettaglio.
    I risultati delle visite sono disastrose
    soprattutto da smarphone

    ..non capisco

    • Rispondi

      roberto

      16 Novembre 2019

      Salve Roberto,
      il sito non è responsive…. ma questo è il male minore!
      Se mi permette, il sito risulta essere confusionario con una pessima impaginazione dei contenuti.
      Inoltre, a mio avviso, dovrebbe raccontare il tipo di servizio che eroga, in quale area geografica viene svolto, ecc. piuttosto che fare richiami ad App, Banner pubblicitari ed altro che non portano beneficio al sito stesso.

      Cordiali saluti.

  3. Rispondi

    Willy

    16 Novembre 2019

    Anche se non è responsive… l’importante è che un sito sia mobile. Oltre al responsive esistono altre due tecniche… purtroppo però non è facile testare un sito su smartphone se non si ha a disposizione un telefono di ultima generazione. Ho provaro Mobiletest ma funziona solo col responsive, bene BrowserStack ma è lentissimo, bene anche quello di Toolstet – http://toolset.mrwebmaster.it/web-design/mobile-friendly-test.html – che mi è stato molto utile dato che sul mio vecchio Nokia non è pensabile fare test attendibili 🙂


Vuoi condividere il tuo pensiero?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2004 - 2019 | Agenzia Paganelli | realizzazione siti web